Conversazioni d’arte. Dimore, castelli e palazzi d’Italia. Normanni e Svevi in terra di Puglia: le forme del potere

28/03/2012

Dimore, castelli e palazzi d'Italia. Conversazioni d'arte rete  UICLa puntata di marzo è dedicata alla Puglia ed al suo ricco patrimonio archeologico, artistico ed architettonico. Protagonisti saranno i castelli, le corti e le vicende storiche ad essi collegate; prendendo le mosse dal Castello Svevo di Bari si proseguirà parlando di Castel del Monte, patrimonio UNESCO dal 1996, e del Castello di Copertino; ripercorrendo poi a ritroso l’antichissima storia della regione, saranno presentate le preziose collezioni archeologiche conservate nei castelli di Gioia del Colle e di Manfredonia.

Nel corso della puntata, come di consueto, si daranno notizie ed informazioni su percorsi di visita ed offerte culturali accessibili alle persone con disabilità visiva.

 Alla trasmissione, dal titolo Normanni e Svevi in terra di Puglia: le forme del potere, che andrà in onda il 29 marzo dalle ore 15.00 alle ore 17.15, penderanno parte, oltre alla conduttrice Luisa Bartolucci,  il Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Lecce, Brindisi e Taranto Maria Alessandra Vittorini, il Direttore del Castello di Copertino Caterina Ragusa, il Direttore  del Castello di Bari Annamaria Lorusso ed il Direttore di Castel del Monte Anna Vella della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province Bari, Barletta-Andria-Trani e Foggia, il Direttore del Museo Nazionale Archeologico di Gioia del Colle Angela Ciancio ed il Direttore del Museo Nazionale Archeologico di Manfredonia Annamaria Tunzi della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia. Per il Centro servizi educativi del Museo e del Territorio del Servizio II della Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio culturale partecipano la coordinatrice Patrizia De Socio, Elisabetta Borgia e Valentina Sanfelici.

Gli ascoltatori potranno scegliere diverse modalità di intervento: tramite telefono contattando durante la diretta il numero 0669988353 o inviando e-mail, anche nei giorni precedenti la trasmissione, all’indirizzo diretta@uiciechi.it  o ancora compilando l'apposito form della rubrica “Parla con l'Unione”.

Per collegarsi sarà sufficiente digitare la seguente stringa: http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp.

Il contenuto delle trasmissioni  potrà essere riascoltato sul sito di S’ed on line all’indirizzo www.sed.beniculturali.it, sul sito della Direzione Generale perla Valorizzazione www.valorizzazione.beniculturali.it  e sul sito dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti all’indirizzo www.uiciechi.it/ArchivioMultimediale.