"Italiani formidabili. A 40 anni dalla tragedia del traghetto Heleanna"

12/09/2011

HeleannaGenerale1

Il 28 agosto del 1971 al largo della costa Pugliese, a 15 miglia da Monopoli, all'altezza di  Torre Canne, si verificò un incendio a bordo della nave- traghetto greca HELEANNA che causò morti, feriti e dispersi.

Straordinario fu il lavoro delle Prefetture di Bari e Brindisi. Per il soccorso e le ricerche in mare dei naufraghi, intervennero le Capitanerie di Porto di Bari di Brindisi e di Monopoli, un hovercraft della Marina Militare  la Motocannoniera "Freccia" il Cacciatorpediniere "Fante", la Corvetta "Albatros", la Corvetta "Bombarda" e la Fregata "Fasan" tutte della Marina Militare, gli elicotteri della III Legione Aerea un HU-16 del distaccamento di Grottaglie del 15 stormo e gli elicotteri della Guardia di Finanza. A a terra ci furono invece aiuti ai naufraghi da parte della Polstrada, dai Carabinieri e dalla Caserma Pinerolo, dalla Croce Rossa Italiana, Vigili del Fuoco.

Altri riconoscimenti da parte del Ministero della Marina Mercantile, con  il famoso premio "Avanti Tutta" giunsero a pescatori della Marineria di Savelletri e Monopoli che non si risparmiarono nel soccorrere i superstiti.

A quarant'anni di distanza dalla tragedia, questa iniziativa  prende  il nome "Italiani Formidabili" per ringraziare gli uomini della Difesa, del Ministero dell'Interno le Prefetture  nonché i pescatori delle due marinerie citate,  mettendone in evidenza l'umanità e la professionalità.

Per la realizzazione di questa manifestazione un ruolo fondamentale hanno avuto gli Archivi di Stato di Bari e di Brindisi che hanno come compito istituzionale la conservazione della memoria e della storia del territorio.

L'Archivio di Stato di Bari  ha contribuito all'iniziativa rendendo omaggio ai superstiti ma, soprattutto, a chi si impegnò nei soccorsi con  immagini della raccolta fotografica del Fondo Ficarelli che ritraggono e ricostruiscono i momenti della tragedia dell'Heleanna.

Nelle Teche Rai  sono stati ritrovati documenti e servizi televisivi in merito alla tragedia utili per ricostruire l'episodio svoltosi nella Regione Puglia  che fu al centro delle attenzioni mediatiche di tutta Europa.

Mostra foto-documentaria aperta fino al 16 settembre 2011.

Bari Archivio di Stato

Via P. Oreste 45 "Cittadella della cultura"

tel 080 099311

Orari:  8,30-17,30