Atti di concessione

Interventi finanziari del Ministero a favore del proprietario, possessore o detentore del bene culturale ai sensi degli artt. 31,35, 36 e 37 del Codice dei Beni Culturali

Il Ministero ha facoltà di concorrere alla spesa sostenuta dal proprietario, possessore o detentore del bene culturale per l'esecuzione degli interventi previsti dall'articolo 31, comma 1 del Codice.

Il proprietario, possessore o detentore di beni culturali può richiedere, a seguito dell'approvazione del progetto di restauro,  l'ammissibilità dell'intervento ai contributi statali. 

 

Contributi anno 2013
  
Contributi anno 2015 (Cerca i  provvedimenti del Segretariato regionale del MiBACT per la Puglia)
 
Tabella contributi in conto capitale anno 2015 
Tabella contributi conto interessi anno 2015
 
 
Tabella contributi in conto capitale anno 2016
Tabella contributi in conto interessi anno 2016
 
Tabella contributi in conto interessi anno 2017
 
 
 
 
 
ACCESSIBILITA’ AL PUBBLICO DEI BENI CULTURALI OGGETTO DI INTERVENTI CONSERVATIVI

Ai sensi dell’art. 38 del D. L.vo 42/2004 i beni culturali restaurati o sottoposti ad altri interventi conservativi con il concorso totale o parziale dello Stato nella spesa,  sono resi accessibili al pubblico secondo modalità fissate, caso per caso, da appositi accordi o convenzioni da stipularsi fra il Ministero ed i singoli proprietari all'atto della assunzione dell'onere della spesa ai sensi dell'articolo 34 o della concessione del contributo ai sensi degli articoli 35 e 37.

Puglia - Elenco immobili accessibili al pubblico