Storia

Commissioni regionali per il patrimonio culturale  

  •  10 dicembre 2014 - 21 agosto 2019 (D.P.C.M. 171/2014, art. 39) Le Commissioni regionali per il patrimonio culturale sono state inizialmente istituite con D.P.C.M. 29 agosto 2014, n. 171 recante il Regolamento di organizzazione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, in vigore dal 10 dicembre 2014. Organi collegiali a competenza intersettoriale costituiti dai Soprintendenti e Dirigenti dei luoghi della cultura presenti nel territorio, sono regolamentati dall’art. 39 del detto D.P.C.M. 171/14  e svolgono, inoltre, funzioni di Commissione di garanzia per il patrimonio culturale previste dall'articolo 12, comma 1-bis, del decreto-legge n. 83 del 2014, convertito nella legge n. 106 del 2014. 

  • 22 agosto 2019 - 5 febbraio 2020 (D.P.C.M. 76/2019) Le Commissioni regionali per il patrimonio culturale sono state attive  fino al 22 agosto 2019, con l'entrata in vigore del Decreto del  Presidente del  Consiglio dei Ministri del 19 giugno 2019, n. 76 Regolamento di organizzazione del Ministero per i beni e le attivita' culturali, degli uffici di diretta collaborazione del Ministro e dell'Organismo indipendente di valutazione della performance(GU Serie Generale n.184 del 07-08-2019).

Le  Commissioni regionali sono state ripristinate con il nuovo Regolamento di organizzazione del Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo D.P.C.M. n. 169 del 2 dicembre 2019 entrato in vigore il 5 febbraio 2020.